Il nostro impegno verso l'ambiente

Tutti i progetti di B&C sono filtrati attraverso l’impegno al “minor impatto ambientale possibile”.

APPARTENENZA ATTIVA A TEXTILE EXCHANGE

Textile Exchange è un’organizzazione no-profit globale che lavora a stretto contatto con i suoi aderenti per promuovere la trasformazione del settore tessile nella direzione di fibre preferenziali, integrità e standard elevati e filiere di approvvigionamento responsabili. Textile Exchange stabilisce e condivide le migliori prassi in materia di agricoltura, materiali, lavorazione, tracciabilità e fine vita dei prodotti, allo scopo di ridurre l'impatto dell'industria tessile mondiale su acqua, suolo, aria e sull’uomo.

La missione di Textile Exchange è ispirare e fornire gli strumenti per accelerare l’adozione di pratiche sostenibili nella catena tessile* del valore. L’organizzazione si concentra inoltre sul ridurre al minimo gli impatti dannosi dell’industria tessile globale e sul massimizzare, al contrario, i suoi effetti positivi.

The Cotton Group è membro attivo di Textile Exchange.

B&C MAGAZZINO GREEN DI BERINGEN

TURBINE EOLICHE

ENERGIA PRODOTTA 9.250 mWh

Pari al consumo energetico di 2.250 famiglie

FORNITURE LOCALI DI ENERGIA GREEN

RIDUZIONE EMISSIONI DI CO2 85,5 tonnellate all'anno

PANNELLI SOLARI

ENERGIA PRODOTTA 1.000 mWh

Pari al consumo energetico di 250 famiglie

LUCI LED

Uso di luci LED dentro e fuori gli edifici

RIDUZIONE EMISSIONI DI CO2 10,5 tonnellate all'anno

RISCALDAMENTO CON GAS NATURALE

RIDUZIONE EMISSIONI DI CO2 7,3 tonnellate all'anno

RIDUZIONE EMISSIONI DI CO2 TOTALI 103,3 TONNELLATE ALL’ANNO

LA SFIDA DEI TRASPORTI


I trasporti corrispondono a circa il 6% delle emissioni di gas serra all’interno del ciclo di vita di un capo d’abbigliamento. Scegliendo i mezzi di trasporto più corretti, una riduzione di questo impatto è possibile.

1. Ad esempio, utilizziamo trasporti via mare e non via aria per collegare i nostri stabilimenti al porto di Anversa. Inoltre, il trasporto dei nostri prodotti dal porto ai magazzini avviene per mezzo di chiatte e non camion.

2. Per ridurre l’impatto del trasporto ai nostri rivenditori, abbiamo scelto una posizione estremamente centrale e poco trafficata per il nostro magazzino, per contenere le emissioni di CO2 generate dal trasporto su camion.

3. Per finire, chiediamo e invitiamo anche le nostre società di trasporti a prendere decisioni più attente all’ambiente.

SPOSA LA SOSTENIBILITÀ.